400 anni dalla nascita in Cielo di San Francesco di Sales

23 gennaio 2022

2015%20-%20Torino%20(7)_edited.jpg

Oggi, 24 gennaio 2022, insieme alla commemorazione mensile di Maria Ausiliatrice ricorrono i 400 anni dalla nascita in Cielo di San Francesco di Sales.

Un giorno don Bosco disse ad un gruppo di giovani che erano cresciuti con lui nell’Oratorio di Valdocco: «Ci chiameremo Salesiani». Ed  in occasione degli esercizi spirituali prima della sua ordinazione sacerdotale, il giovane don Bosco chiese: «La carità e la dolcezza di san Francesco di Sales mi guidino in ogni cosa».

Tra i tanti parallelismi tra questi due giganti del carisma salesiano (che il Rettor Maggiore ha approfondito nella Strenna) troviamo la devozione e l'affidamento a Maria. In un passo dell'Introduzione alla vita devota Sales ci esorta a relazionarci con Maria come nipotini con la loro “cara nonna”.

Cogliamo oggi l'invito a pregarla con questa dolcezza e confidenza:


«Onora, riverisci e rispetta con amore speciale la santa e gloriosa Vergine Maria: ella è Madre del nostro Padre sovrano e perciò anche nostra cara nonna. Ricorriamo a Lei quali nipotini, gettiamoci sulle sue ginocchia con assoluta fiducia; in ogni momento, in ogni circostanza, facciamo appello a questa dolce Madre, invochiamo il suo amore materno e, facendo ogni sforzo per imitare le sue virtù, abbiamo per Lei un sincero cuore di figli» 

San Francesco di Sales, Introduzione alla vita devota