top of page

LA GRAZIA VALE PIU' DELLA VITA. Condivisioni Gressoney 1° turno



“Venite a me, voi che siete stanchi e depressi e io vi darò ristoro” Ringraziamo il Signore per il dono di questi giorni di ritiro, in cui abbiamo potuto riposare il corpo e lo spirito. Chiediamo al Signore, per intercessione di Maria, il dono dello Spirito Santo, affinché il nostro cuore sia sempre gioioso e generoso.


---- o ----



È un'esperienza che celebra il primato di Dio nella nostra vita, creando le condizioni necessarie a dedicare tempo e cuore alla preghiera e alla meditazione. La cornice della montagna ispira il cuore con la sua bellezza che parla di Dio. Gli incontri con altre famiglie aprono il cuore alla condivisione. Per noi è stata un'esperienza goduta e gioita da tutti, genitori e figli e anche la loro esperienza di gioco e condivisione con gli altri bimbi e con gli animatori ha donato un grande felicità. Per noi è una tappa fissa ormai da anni e ringraziamo la Provvidenza di questa opportunità annuale di ristoro.

---- o ----


Che bello Signore stare insieme. Sentirsi figli amati da te e sperimentare la gioia grande di essere fratelli e sorelle nel tuo amore. Ancora una volta Gesù e Maria ci hanno presi per mano, la loro presenza viva ci ha reinsegnato a pregare. Desideriamo vivere uniti a Gesù e Maria. A loro consacriamo il nostro matrimonio nelle loro mani mettiamo la nostra vita. Possiamo giorno dopo giorno “diminuire” per fare spazio a Dio e con la forza che da Lui deriva possa la nostra vita essere a servizio di quello che Lui ci chiederà.


---- o ----


Questo campo è stato per noi un grande abbraccio, un ristoratore, un abbraccio stretto con Dio. E’ stato riscoprire il nostro nulla come fonte di ricchezza. Grazie a questa grande famiglia.


---- o ----


“La tua grazia vale più della vita” Signore ogni giorno salvaci e manda il tuo spirito su di lui, perché possiamo vivere le cose del mondo con occhi nuovi, menti nuove cuori nuovi, alla ricerca del pane che non perisce.

---- o ----


La parola deve essere la Tua. In questa notte dove la gioia nello stare insieme in te è immensa. Lascia fare a Dio, a te il compito di ripetere il messaggio. Ora Signore, conosco tutto sull’umiltà e sulla carità, ma sono troppo piccola. Ama come Dio ama, “imparate da me che sono mite ed umile di cuore”. Signore, lascio fare a te.


---- o ----


Grazie per le belle testimonianze di fede e di amore ricevute, per la grazia delle profonde condivisioni e per il dono di chi ci ha accompagnato in questi esercizi spirituali. Torno a casa con la gioia che stasera i bambini ci hanno trasmesso e con la felicità nel cuore, perché il sogno di Don Bosco continua.


---- o ----


Provo un profondo senso di gratitudine per queste giornate vissute alla presenza di Dio e nella luce dello Spirito Santo. Spalanco gli occhi e il cuore alla Grazia che ci ha riuniti qui come famiglia e benedico il Signore per i suoi benefici. Piccole creature riscopriamo che “la grazia vale più della vita”. Che la preghiera è un dono che cresce nel desiderio di Dio, che l'umiltà è un mezzo per raggiungere la carità, la pienezza d'amore e che solo nella carità la verità “si fa strada” da sé.




Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


LogoAdma2015PayoffADMA-OnLine_edited.png
bottom of page