APERTA A SAVONA LA CAUSA DI BEATIFICAZIONE DI VERA GRITA, “QUALCUNO A CUI GUARDARE”


Domenica 10 aprile 2022, presso il Seminario Vescovile di Savona, si è aperta ufficialmente l’inchiesta diocesana per la Causa di Beatificazione e Canonizzazione della Serva di Dio Vera Grita (1923 - 1969),


Laica, Salesiana Cooperatrice, insegnante di scuola elementare, e “portavoce” dell’Opera dei Tabernacoli Viventi. La giornata ha visto la partecipazione, sia in presenza, sia online, di diverse persone appartenenti ai gruppi dei Tabernacoli Viventi e alla Famiglia Salesiana, in particolare Salesiani Cooperatori e soci dell’Associazione di Maria Ausiliatrice (ADMA).



Nella mattinata la dott.ssa Lodovica Maria Zanet, collaboratrice della Postulazione Generale delle Cause dei Santi della Famiglia Salesiana, ha presentato l’itinerario con cui la Chiesa traccia il processo di Beatificazione nelle sue varie fasi e dinamiche, sottolineando come la vicenda di Vera Grita “ci chiami ad entrare in sintonia profonda con una testimonianza di piccolezza visitata e abitata, amata e preziosa, senza lasciarci trarre in inganno dalla discrezione con cui Vera seppe celare molto di sé, perché imparava a diventare santa prima davanti allo sguardo di Dio che davanti allo sguardo degli uomini.

La sua è stata una risposta straordinaria (bella, ricca, convincente) a condizioni ordinarie di vita”.