top of page

Kenya - “La chiamata di Maria e la nostra chiamata cristiana”: a Nairobi Congresso Mariano 2023


Il Congresso Mariano 2023, organizzato dai salesiani dell’Ispettoria dell’Africa Est (AFE) e tenutosi presso il Santuario di Maria Ausiliatrice del centro “Don Bosco Upper Hill”, è terminato lo scorso 1° luglio, con una Messa solenne presieduta don Simon Asira Lipuku, Ispettore AFE. La Messa, inoltre, è stata concelebrata da don George Tharaniyil, che assumerà la guida dell’Ispettoria AFE per il sessennio 2023-2029 dal prossimo agosto, e da don Emilius Salema Superiore della nuova Ispettoria “Sant’Artemide Zatti” della Tanzania (TZA). Tra le presenze di rilievo, infine, va segnalata quella di don Alejandro Guevara, Animatore Spirituale Mondiale dell’ADMA.


La giornata conclusiva, inoltre, è stata segnata da un pellegrinaggio di circa 10 chilometri al Giardino della Resurrezione, un luogo di preghiera unico nel suo genere in Africa. Oltre 850 partecipanti, divisi in gruppi di 20 persone, si sono uniti al pellegrinaggio, pregando il Rosario e cantando inni mariani.


All'arrivo, i pellegrini sono stati accolti dal sacerdote responsabile del luogo, che ha detto loro: "Pregare è ascoltare Dio, e non stanchiamoci di pregare perché Dio, a suo tempo, risponde". È seguito un discorso sul Sacramento della Riconciliazione e tutti hanno avuto la possibilità di confessarsi individualmente. Poi, il Cardinale John Njue, Arcivescovo Emerito di Nairobi, ha celebrato la Messa e ha espresso la sua vicinanza ai Salesiani, ringraziandoli per l'organizzazione del Congresso Mariano.


In seguito è stata presentata ai partecipanti la storia del Giardino della Resurrezione. Questo luogo speciale di preghiera è stato realizzato dal defunto Cardinale Maurice Otunga, che sognava di avere un posto destinato unicamente alle preghiere. Ora il Cardinale è sulla via della santità ed è sepolto proprio nel Giardino della Resurrezione. La giornata si è conclusa con un Canto a Maria, guidato dal Coro del Santuario di Maria Ausiliatrice.


L’ultima giornata del Congresso ha invece avuto come tema: “Ecco, io sono la serva del Signore (Lc 1,38)” e si è discusso sull’accettazione della volontà di Dio nella vita di Maria e nella nostra vita; i simboli della giornata sono stati i “passi” di Gesù e Maria.


La Lectio Divina si è svolta sullo stesso tema, sottolineando l'importanza di dire “Sì” a Dio, seguito dall'azione di alzarsi, mettersi in cammino e andare in fretta incontro ad altre persone che hanno bisogno del nostro aiuto, mettendo al primo posto le necessità degli altri, proprio come fece la Beata Vergine Maria quando andò a trovare Elisabetta. Il messaggio era: "Stiamo uscendo. Siamo pronti a uscire e a servire? Da dove volete iniziare?”.


Il relatore principale, il professor Clement Majawa, è intervenuto sul tema: "Accettare la volontà di Dio nella nostra vita", sottolineando la necessità di essere informati, formati e trasformati dalle verità della Bibbia.


Nella Messa conclusiva, don Simon Asira Lipuku ha ricordato la profonda devozione di Don Bosco per Maria Ausiliatrice. Don Alejandro Guevara, da parte sua, ha ringraziato tutti per l’organizzazione e ha esortato a portare avanti il sogno di Don Bosco.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


LogoAdma2015PayoffADMA-OnLine_edited.png
bottom of page