ARTICOLO 3 – L’ASSOCIAZIONE NELLA FAMIGLIA SALESIANA


Gli Associati fanno parte della Famiglia Salesiana “per la devozione all’Ausiliatrice nella forma istituita dallo stesso Don Bosco. Quest’appartenenza impegna ad onorare Maria, aiuto e madre della Chiesa, partecipando alla missione giovanile e popolare di Don Bosco, soprattutto nel suo aspetto di incremento e di difesa della fede cristiana tra la gente”.


L’ADMA è uno dei gruppi fondati direttamente da Don Bosco nel 1869, insieme ai Salesiani (1859), alle Figlie di Maria Ausiliatrice (1872) e ai Cooperatori (1876). Entrare nell’Associazione significa quindi appartenere al grande albero della Famiglia Salesiana, oggi composto da 32 gruppi, che ha in San Giovanni Bosco la sua origine e il suo padre fondatore.


L’appartenenza e la partecipazione alla Famiglia Salesiana si esprimono e si rafforzano tramite la cura della comunione fraterna e la collaborazione con i diversi gruppi, mediante la conoscenza reciproca, la comunione spirituale e la condivisione apostolica.

Nella Famiglia Salesiana, l’Associazione sottolinea e diffonde la devozione popolare mariana, “come strumento di evangelizzazione e di promozione dei ceti popolari e della gioventù bisognosa”. Il carattere mariano dell’ADMA esprime uno degli elementi costitutivi del carisma e dello spirito salesiano, valorizzando l’impegno di custodia, incremento e difesa della fede nel popolo di Dio.


Il Rettor Maggiore, oggi don Ángel Fernández Artime, è padre e centro di unità dell’intera Famiglia. Dal 2014 è il X successore di Don Bosco ed è chiamato a rappresentarlo in maniera viva ai giorni nostri. Offre l’esempio e l’insegnamento che assicurano la fedeltà allo spirito e lo stimolo alla partecipazione al carisma salesiano. Svolge un servizio vitale di animazione attraverso la sua bontà paterna, la sua guida e il suo impegno per la fecondità della vocazione salesiana in tutte le sue espressioni.


Andrea e Maria Adele Damiani

Post recenti

Mostra tutti
LogoAdma2015PayoffADMA-OnLine_edited.png