“INNUMEREVOLI SONO I MOTIVI PER ESSERE DEVOTI DI MARIA”

Carissimi amici,

eccoci nel pieno del mese di maggio, mese da sempre dedicato alla Madonna, mese in cui ci prepariamo in ogni parte del mondo e giorno dopo giorno a celebrare la grande festa di Maria Ausiliatrice.

Don Bosco ne "IL MESE DI MAGGIO CONSACRATO A MARIA SS. IMMACOLATA" ci ricorda che "È vero che non c'è regno, non c'è città, non c'è paese o casa in cui, se non vi è un altare, vi sia almeno un´immagine o statua in onore di Maria in segno di grazie e favori ricevuti. Tuttavia il mese di maggio parve doversi in modo speciale consacrare a Maria" e ancora nello stesso testo Don Bosco sottolinea "innumerevoli sono i motivi che tutti abbiamo di essere devoti di Maria. Io comincerò per accennare i tre principali che sono i seguenti: Maria è più santa dì tutte le creature, Maria è madre di Dio, Maria è madre nostra"

E' un tempo speciale il mese di maggio, in cui si moltiplicano le occasioni per ravvivare la nostra devozione popolare, intensificare la nostra preghiera, portare a Gesù per mezzo di Maria le nostre richieste e ancora cantare il nostro grazie, per i benefici che otteniamo nella nostra vita, soprattutto quella spirituale.

Tanti sono certamente i mezzi che ci vengono offerti: la preghiera del Rosario, la partecipazione ai Sacramenti, le novene, le processioni, tutto ci viene proposto, ma mai come gesto esteriore e sempre come possibilità per riscoprire la vera devozione e il vero amore per Maria.

San Luigi Maria Grignion de Monfort nel suo Trattato della Vera Devozione a Maria ci guida in questa direzione, dicendoci che "La vera devozione a Maria è interiore; parte, cioè, dalla mente e dal cuore; deriva dalla stima che si ha di lei, dall'alta idea che ci si forma delle sue grandezze e dall'amore che le si porta… La vera devozione a Maria è tenera, vale a dire piena di fiducia nella Vergine santa, di quella stessa fiducia che un bambino ha nella propria mamma…la vera devozione a Maria è santa, cioè con duce l'anima ad evitare il peccato e ad imitare le virtù della Vergine…la vera devozione alla Vergine è costante: conferma l'anima nel bene e la induce a non abbandonare facilmente le pratiche di pietà…infine, la vera devozione a Maria è disinteressata: muove l'anima a non ricercare se stessa, ma Dio solo nella sua santa Madre"

Nella tenerezza di Maria che abbraccia e guida la nostra associazione nel mondo, a tutti l'augurio di un santo mese mariano!


Renato Valera, Presidente

ADMA Valdocco

Alejandro Guevara, Animatore Spirituale

ADMA Valdocco

Post recenti

Mostra tutti